24 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Luglio 2021 alle 21:10:00

Cronaca

Irregolarità, a rischio 6 autoscuole


TARANTO – Sei autoscuole rischiano la sospensione. Nell’ultimo mese nei controlli congiunti tra Guardia di Finanza, agenti della Polizia Provinciale e della Polizia Stradale sono finite le autoscuole di Taranto e provincia. Controlli, mirati a garantire la regolarità di atti ed autorizzazioni, hanno evidenziato la presenza di alcune irregolarità da parte di metà delle autoscuole finite nel mirino delle forze dell’ordine. Su 12 autoscuole sottoposte a verifica dal punto di vista amministrativo, autorizzativo, logistico e del personale, 6 sono state segnalate alla Provincia per irregolarità che riguardano l’esercizio delle attività.

In sostanza alcune non detenevano in maniera corretta i registri delle iscrizioni degli allievi o delle presenze per le lezioni teoriche. Inoltre sono stati eseguiti accurati controlli anche sulle schede di esercitazione pratica che la norme vigente dispone vengano redatti prima della lezione pratica di guida e firmati dopo. In alcuni casi, invece, venivano compilati in momenti diversi da quelli della lezione. Nessuna irregolarità, invece, per quanto riguarda la posizione del lavoro dipendente. Contribuzioni ed assunzioni sono risultate in regola. Per le sei autoscuole in cui, invece, sono state riscontrate irregolarità è scattata una multa di 10mila euro e la segnalazione ai fini della sospensione dell’attività. Le disposizioni in materia di attività che riguardano l’esecizio delle autoscuole oggi sono piuttosto rigide e complesse al fine, soprattutto, di garantire una preparazione idonea degli allievi ovviamente finalizzata a ridurre gli effetti sulla strada e quindi gli incidenti. Mentre prima questo tipo di controlli venivano eseguiti dalla Motorizzazione civile, oggi il compito è demandato alla Provincia Questa operazione condotta in maniera congiunta dalle forze dell’ordine rappresenta quindi una novità. Le verifiche eseguite sul territorio ionico hanno richiesto l’impiego di circa sessanta uomini. Facile immaginare l’impatto chje l’arrivo degli agenti deve aver suscitato nelle autoscuole. I controlli sono avvenuti nelle ore serali, ovvero quando all’interno c’è il maggiore afflusso di allievi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche