20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 20 Ottobre 2020 alle 06:40:48

Cronaca

Armato di fucile e coltelli minaccia i poliziotti: arrestato


TARANTO – Si barrica in casa con moglie e figlio, armato di fucile da sub e di coltelli. Provvidenziale si è rivelato l’intervento dei poliziotti. Per alcuni minuti l’uomo tiene sotto tiro anche gli agenti. Poi viene arrestato. Sono le 21.15 circa quando la Volante interviene in uno stabile di via Pola, su richiesta del 118 alle prese con un uomo in preda ad uno stato di agitazione: si era rinchiuso in bagno armato di fucile da sub e di due coltelli. Al momento del loro arrivo nell’abitazione gli agenti notano la moglie ed il figlioletto di appena tre anni che con uno stratagemma riescono ad uscire di casa, trovando rifugio nellíappartamento dei vicini.
Intanto gli inquilini dello stabile, temendo il peggio, erano scesi in strada, mentre gli agenti con l’aiuto di alcuni suoi parenti, riuscivano a dialogare con l’esagitato, il quale veniva colto nuovamente da una violenta crisi e quindi irrompeva sul pianerottolo, brandendo nella mano destra un fucile da sub caricato con un’asta a cinque punte e nella mano sinistra due coltelli. L’uomo con tono minaccioso puntava più volte il fucile in direzione dei tre Agenti minacciando di ucciderli e urlando frasi sconnesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche