21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Cronaca

Il killer delle vecchiette è clinicamente morto


 

 

E’ clinicamente morto quello che sarà ricordato per sempre come il killer delle vecchiette. Ha messo fine alla sua esistenza suicidandosi nella sua cella a Padova il tunisino 49enne Ben Mohamed Ezzedine Sebai. Il suo elettroencefalogramma è piatto, hanno certificato i medici dell’ospedale padovano dove è stato ricoverato.

L’uomo è stato condannato a 5 ergastoli per altrettanti omicidi, mentre lui stesso si era dichiarato di essere l’autore di ben 14 omicidi avvenuti in Puglia tra il 1995 ed il 1997.

Vittime della sua follia omicida sono state solo donne anziane sole, abitanti al piano terra che sgozzava con un coltello da cucina o da sub. Lasciava le abitazioni a soqquadro nel tentativo di depistare gli investigatori.

Fu arrestato il 15 settembre del 1997, riconosciuto da una bambina che lo aveva visto in casa della sua ultima vittima, Lucia Nico, 75 anni, trucidata nella sua casa a Palagianello.

Agli inquirenti raccontò di aver ucciso donne anche a Castellaneta, Massafra e Palagiano: Celeste Commessati, Grazia Montemurro e Pasqua Ludovico.

Ma sono complessivamente una ventina gli omicidi, in tutte le province pugliesi ed in Basilicata, in cui gli investigatori hanno intravisto la sua mano omicida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche