02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Dicembre 2021 alle 20:15:00

Cronaca

Incidente mortale in Arsenale Solo richieste di rinvio a giudizio


TARANTO – Per un errore di comunicazione, ieri abbiamo scritto di sette condanne per un incidente mortale all’interno dell’Arsenale Militare di Taranto. In realtà la procura di Taranto ha ribadito ieri, nel corso dell’udienza preliminare, la richiesta di rinvio a giudizio per sette persone accusate, a vario titolo, di omicidio colposo e violazione delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. I fatti si riferiscono all’incidente avvenuto il 25 gennaio del 2010 quando a perdere la vita fu Giovanni De Cuia, di 54 anni, dipendente civile.

La decisione del gup Giuseppe Tommasino è attesa per il primo febbraio 2013. La vittima, addetto alla vigilanza, fu travolta e schiacciata da una catasta di materiale edile (diversi quintali di pannelli) impilata nei pressi di una officina in ristrutturazione. La richiesta di processo riguarda esponenti di una ditta appaltatrice e militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche