06 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2021 alle 06:58:33

Cronaca

Banditi assaltano supermercato. Via con un bottino di 3.500 euro


TARANTO – Hanno assaltato il supermercato alle sette di sera, nonostante la presenza di clienti. Due banditi con il volto coperto da passamontagna e uno dei quali armato di fucile a canne mozze ieri sera hanno preso di mira un supermercato che è situato lungo la Circonvallazione dei Fiori, nel territorio di Lama. I malviventi dopo aver terrorizzato i presenti e aver arraffato un bottino di 3.500 euro sono fuggiti a bordo di un’auto condotta da un complice. I responsabili dell’esercizio commerciale hanno dato l’alllarme e sul posto sono intervenuti i poliziotti della Squadra Volante i quali hanno ascoltato i testimoni raccogliendo elementi tutti per incastrare i banditi.

Successivamente gli agenti della Questura sono intervenuti in via Ancona, nei pressi del sottopasso, dove era stata segnalata un’auto finita fuori strada. Sul posto i poliziotti hanno rinvenuto all’interno della macchina segnalata, una Suzuki Swift, di colore grigio, risultata poi rubata, un fucile a canne mozze caricato a pallettoni, un passamontagna e due contenitori porta banconote sottratti da registratori di casse. Il fucile ed il passamontagna potrebbero essere stati usati per compiere il colpo ai danni di un supermercato di Lama poco prima dell’incidente. Infatti, come accertato successivamente dagli investigatori della polizia, due malviventi con il volto coperto da passamontagna di cui uno armato di fucile a canne mozze, avevano fatto irruzione in un supermarket ubicato sulla Circonvallazione dei Fiori, e sotto la minaccia dell’arma si erano impossessati dei contenitori delle casse . Dopo il raid si erano allontanati a bordo di una utilitaria, di colore grigio. Non cessa l’allarme rapine a Taranto. Tre giorni prima erano finiti nel mirino il titolare di una agenza di scommesse e un benzinaio. Due colpi in poche ore. Nel corso del primo due banditi che indossavano il casco da motociclista e uno dei quali armato di pistola sono entrati in azione nell’area di servizio che è situata in via Cristoforo Colombo. Dopo aver minacciato con l’arma il gestore lo hanno costretto a consegnare l’incasso della giornata ammontante a 1.500 euro. L’altra rapina, da 5mila euro, nei pressi della Concattedrale, ai danni del titolare di un’agenzia di scommesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche