06 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2021 alle 06:58:33

Cronaca

Discoteca in strada per aspettare la fine del mondo


TARANTO – Aspettando la fine del mondo, via Roma si trasforma in discoteca. Il 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie, si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche radicale trasformazione dell’umanità in senso spirituale oppure la fine del mondo. L’evento atteso viene collegato temporalmente alla fine di uno dei cicli del calendario maya. Nessuna di queste profezie ha alcun fondamento scientifico e sono state più volte smentite dalla comunità geofisica e astronomica.

Ma a Taranto, per sicurezza, si aspetterà la fatidica ora, in strada. Enò Wine Bar e l’Associazione “S’Po’Ffa” hanno deciso di organizzare un evento in via Roma dalla mattina del 20 dicembre a partire dalle 11.30, sino ad arrivare al conto alla rovescia della mezzanotte del 21 dicembre, per aspettare e vivere insieme la presunta fine del Mondo o l’inizio di una nuova era secondo il calendario Maya, e continuare ancora dalla mattina del 21 dicembre sino alla notte. I dettagli dell’iniziativa sono stati illustrati, dagli organizzatori, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa. Una due giorni di musica, cultura e soprattutto enogastronomia. Una maratona musicale, con più di 35 dj tarantini, per la prima volta insieme, che si alterneranno per una “dj-set no stop” per più di 48 ore. Via Roma, infatti, sarà chiusa al traffico. Prevista una mostra mercato del disco in vinile e del cd, un appuntamento imperdibile per gli appassionati di musica alla ricerca di rarità proposte da diversi collezionisti. Presenti diverse etichette indipendenti. Stand enogastronomici, curati da Salvatore Tatullo, esperto enogastronomo e sommelier, verranno allestiti per la degustazione di vino durante l’evento, con importanti aziende del settore. All’interno e all’esterno dell’Enò Wine Bar per quasi 48 ore “aperitivo e pizza no stop” grazie all’associazione di ristoratori S’Po’Ffa’, che nasce dall’idea di Attilio Viola. L’associazione muove i suoi primi passi nell’inverno del 2011. L’unione delle sette unità ristorative, che la compongono, segna una svolta. L’obiettivo non è solo divulgare la cultura birraia e del mangiar bene, ma diffondere, all’interno del gruppo stesso, le conoscenze professionali di ogni singolo socio. Ecco tutti i dj che si alterneranno nel corso dell’iniziativa “Fine del mondo”: Enzo Enriquez; Gianni Chiarelli; Marcello Ferrarese; Pedro Bras; Goffredo Santovito; Franzi Baroni; Antonello Perricelli; Attilio Capilli; Sabrina Morea; Danilo Benefico; Marco Moschetti; Vincenzo Saracino; Ciro Merode; Luca Biondi; Alessandro Pisconti; Peppe Ricci; Davide Strauss; Mr Frankie; Gfk; Big Homer; Fonky T; Mawga; Guido Balzanelli; Alex Campese; Alberto Dati; Tiziano Palma; Vittorio Nunnari; Cristian Palmisano; Psychocandy; Lello Santoro; Celeste Montorsi; Michelle Rei; Pino Adduci; Alex Palmeri; Paolo Cottino; Pesiuopeg Ornintè; Sergio Sansolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche