17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca

“Caro Monti, la salute dei tarantini prima di tutto”


 

«Lotta all’inquinamento e diritto alla salute». Sono le due priorità che dovrebbero essere contenute nella “Legge per Taranto” in discussione a partire da oggi, martedì 18 dicembre alla Camera.

 

Lo scrive il Sindaco di Taranto, Ippazio Stefàno, in una lettera aperta inviata ieri al Premier Mario Monti, ai Ministri ed ai capogruppi di Camera e Senato. 

 

Il sindaco prende spunto dalla manifestazione di sabato scorso che ha visto migliaia di persone sfilare in corteo e dalla discussione del decreto legge sull’Ilva, per rilanciare i problemi della tutela della salute: «Vogliamo sapere – scrive il sindaco – quali sono le condizioni attuali di inquinamento, per poter valutare, nei prossimi mesi, gli effetti positivi degli interventi che sono stati programmati nell’Aia».

 

Stefàno chiede anche «di mantenere fede all’impegno preso per dare risposte all’emergenza ambientale e sanitaria» di Taranto. E in merito al decreto che consente all’Ilva di continuare la produzione chiede «che la prevista figura del Garante sia ricoperta da un magistrato del Tribunale di Taranto, che permetterà ai cittadini di partecipare direttamente al controllo sullo stato di attuazione delle fasi del cronoprogramma sancito dall’Aia» 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche