28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 18:20:00

Cronaca

Anziani raggirati da finta assistente. Presa lady truffa


GINOSA – Anziana raggirata da finta assistente sociale: lady truffa scoperta e denunciata dai carabinieri. I militari della stazione di Ginosa hanno segnalato alla Procura di Taranto. A.S., cinquantaseienne di Siracusa. Non è escluso che si tratti della stessa truffatrice che negli ultimi mesi ha raggirato anziani del capoluogo jonico e di altri centri della provincia. La mattina dell’11 novembre, un’anziana donna, una 75enne di Ginosa aveva chiesto l’intervento dei militari dell’Arma, riferendo di aver appena subito un raggiro.

Il comandante della caserma, luogotenente Francesco Capobianco, si era subito recato nell’abitazione della malcapitata, insieme ai militari di pattuglia, ed aveva accertato che la vittima era stata raggirata da una donna che si era spacciata per assistente sociale della Asl. La truffatrice era riuscita a circuire la poveretta dicendole che avrebbe dovuto controllare i numeri di serie di tutte le banconote che custodiva in casa. Dopo essersi impossessata dei soldi, alla povera anziana aveva restituito la busta contenente solo una mazzo di schedine del superenalotto.Gli investigatori della caserma di Ginosa e della Compagnia di Castellaneta avevano subito avviato le indagine che hanno avuto un svolta proprio qualche giorno fa, quando sotto osservazione sono finite due donne siracusane, controllate più volte nella provincia tarantina, per poi culminare con il successivo riconoscimento della finta assistente sociale da parte della vittima. Nel corso delle indagini è emerso che la truffatrice, insieme ad una complice, non era nuova a tali reati e che entrambe, mostrandosi sempre molto gentili e affabili, sono state scaltre nel compiere raggiri e furti ai danni di persone anziane. Entravano in casa o fingendosi assistenti sociali o con il pretesto di distribuire riviste religiose. Potrebbe trattarsi delle stesse lestofanti che hanno messo a segno truffe analoghe a Taranto. Ben vestite e senza inflessione dialettale hanno portato via le pensione a anziane che vivono da sole con una tecnica già collaudata, quella della falsa impiegata o della falsa assistente sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche