Cronaca

​Dipendenti Comunali, la Rsu chiama il sindaco​

​Per avviare un percorso negoziale e tracciare linee programmatiche con lo specifico scopo che si possano raggiungere obiettivi comun​i


«Avviare un nuovo e costruttivo percorso negoziale e tracciare linee programmatiche con lo specifico scopo che si possano raggiungere obiettivi comuni». La Rappresentanza
sindacale unitaria del Comune di Taranto chiede un incontro urgente con il primo cittadino.

«Lo scorso 27 dicembre – si legge nella lettera indirizzata al primo cittadino e firmata dal
coordinatore Rsu Pietro Miceli – con la sottoscrizione “Dell’ipotesi di contratto collettivo
decentrato integrativo del personale dipendente non dirigente per l’annualità 2018 – accordo
ponte”, la maggioranza Rsu ha voluto dimostrare il proprio senso di responsabilità a favore
dei dipendenti tutti e contestualmente inviare segnali distensivi all’Amministrazione. Sin
dal primo giorno del suo insediamento, la Rsu si è sempre impegnata a cercare un dialogo
con l’Amministrazione, al fine di trovare condivise soluzioni tendenti al miglioramento
economico e soprattutto della vita lavorativa del personale tutto. Il 20 dicembre scorso, nel
corso di un incontro conviviale (che ha visto partecipi i dirigenti ed una delegazione della
Rsu) a Palazzo di Città per lo scambio di auguri per le imminenti festività, il sindaco, che ha
promosso l’iniziativa, ha rappresentato la propria disponibilità ad avviare un nuovo corso di
relazioni sindacali e a lasciare alle spalle un lungo periodo contraddistinto da incomprensioni
ed equivoci.

Disponibilità accolta appieno ed all’unanimità dalla Rsu riunitasi lo scorso 1
febbraio. Considerate le mille difficoltà, pensionamenti continui e sempre meno personale
(ma con un più elevato carico di lavoro), è giunto il momento – evidenzia la Rsu – di restituire
un po’ di serenità e dignità a tutti i dipendenti che, con senso di responsabilità e numerosi
disagi, garantiscono ogni giorno, spesso oltre le proprie competenze, servizi indispensabili ai
cittadini». Ecco perche la Rsu chiede «con l’urgenza che il caso richiede e, compatibilmente
con gli impegni istituzionali, di incontrare il sindaco di Taranto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche