Cronaca

​Un corso di comunicazione alla Base navale​

Per il personale civile e militare


Un corso di comunicazione organizzato per il personale civile e
militare della Base navale
Il corso in pubblica informazione e comunicazione ha l’obiettivo di addestrare
il futuro personale militare e civile
impiegato nel settore della comunicazione istituzionale verso il cittadino ed
i mass-media nell’era dell’informazione
digitale e dei social.

Cinque giorni di formazione, sulla comunicazione integrata, teoria e tanta
pratica. Tra i relatori oltre il personale
dello Stato Maggiore della Marina,
anche i giornalisti Walter Baldacconi
(direttore di Studio 100) e Maristella
Massari (Gazzetta del Mezzogiorno).
Un’intera giornata di laboratorio trascorsa a Bari presso le redazioni di RadioTv
UNIBA (Università Degli Studi Albo
Moro) e del TgR Rai Puglia, dove i frequentatori si sono addestrati in contesti
reali, partecipando alle dirette radio e
televisive.
“La comunicazione della Forza Armata
deve avere come scopo quello di dare
visibilità alle variegate e molteplici
attività condotte dalla Marina e dal
suo personale al servizio del Paese e
della collettività”.

Con queste parole il
Capo Ufficio Pubblica Informazione e
Comunicazione, contrammiraglio Fabio Agostini, durante il suo intervento
sulla “Comunicazione integrata della
Marina Militare” rivolto non solo ai comandanti delle navi, dei sommergibili
e degli aeromobili di Taranto, Brindisi e
Grottaglie, ma anche agli addetti locali
alla comunicazione istituzionale e agli
equipaggi, ha sottolineato la prerogativa
della Marina di sapersi raccontare con
completezza e trasparenza, comunque e
sempre al servizio del cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche