29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 09:13:06

Cronaca

«Chiarezza sulle bonifiche»

L’interrogazione depositata dall’on. Pd Ubaldo Pagano


«Chiarezza sulle bonifiche a Taranto». A chiederlo, in una
interrogazione depositata ieri, è il deputato del Partito democratico, Ubaldo
Pagano. «Dal 26 luglio 2012, data in cui è stato sottoscritto il Protocollo
d’intesa per interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e
riqualificazione di Taranto, dei quasi 340 milioni di euro stanziati, il
Commissario straordinario ne ha spesi solamente 42, di cui 3,4 per strutture e
consulenze.

Ad oggi – prosegue Pagano – non è noto lo stato di attuazione della
maggior parte degli interventi di bonifica nell’area di Taranto, si rilevano
chiari ritardi nell’esecuzione delle attività di bonifica o il mancato avvio
delle stesse e nel Mar Piccolo, sebbene alcuni interventi siano stati eseguiti,
sussistono condizioni critiche di contaminazione ambientale. Per di più, il
Commissario straordinario Corbelli non ha mai reso pubblici i risultati dei
moltissimi studi, analisi, indagini effettuate nel corso degli anni nei vari
siti. Per queste ragioni ho depositato un’interrogazione parlamentare per
chiedere che sia fatta chiarezza sulle somme spese finora, sui motivi del
mancato avvio delle moltissime opere necessarie e – conclude il parlamentare
pugliese del Partito democratico – sul perché il Commissario straordinario
ritiene di non dover condividere le risultanze di tutte le attività di
consulenza da lei commissionate».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche