Cronaca

​Saccheggiato il Liceo Tito Livio, allarme del Pci​

"Sfregiata l’istituzione scolastica e l’onore di un’intera comunità"


MARTINA FRANCA – “Ancora una
volta viene assaltata e saccheggiata
una scuola di Martina Franca. Ancora
una volta viene sfregiata l’istituzione
scolastica e l’onore di un’intera comunità”. Così La Segreteria del Partito
Comunista Italiano – Sezione “Antonio
Gramsci” di Martina Franca.
“Come Comunisti non possiamo che
esprimere solidarietà agli studenti e
alle autorità scolastiche per il vile atto
vandalico ai danni del Liceo Statale
Tito Livio- si legge in una nota- così
come dichiarato dal dirigente scolastico, il valore del materiale informatico
sottratto, nonché di quello danneggiato,
ammonta a circa trenta mila euro.

Danno materiale a cui si somma l’altrettanto ingente danno morale subito dalla
scuola e dagli studenti che verranno
privati degli strumenti essenziali per
le loro attività.
Ad aggravare tutto ciò è il clima politico nazionale non favorevole per le
scuole; basti pensare che il Governo ha
annunciato che, allo stesso modo degli
esecutivi precedenti, effettuerà tagli
all’istruzione. Nello specifico, i fondi
scolastici saranno ridotti di 4 miliardi
di euro nei prossimi 3 anni. Tale situazione non migliorerà certamente né la
didattica né la condizione di precariato
degli operatori.
Il sistema scolastico, di conseguenza,
sarà sempre più fatiscente e supino agli
interessi economici dei privati- conclude il Partito comunista italiano- gli
stessi edifici versano già nell’incuria
più totale, causando, così come riportato nel rapporto nazionale di Cittadinanzattiva sulla sicurezza delle scuole,
un crollo ogni 4 giorni.

L’attacco frontale all’istruzione e al
sistema formativo è un campanello
d’allarme di una società imbarbarita e
culturalmente debole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche