13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca

​Anche sulla Taranto-Bari arriva il nuovo “jazz” ​

I treni di nuova generazione


L’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture Giovanni
Giannini ha partecipato alla inaugurazione, a Bari Centrale, del primo
dei tre nuovi treni Jazz che viaggeranno sulle linee regionali di Trenitalia Lecce-Brindisi-Bari, Bari-Foggia e Taranto Bari.

Un ammodernamento completo della flotta ferroviaria
regionale di Trenitalia. “Questa mattina con il
primo treno jazz dalla stazione di Bari Centrale
– ha detto l’assessore Giannini parlando con i
giornalisti – abbiamo dato il via ufficiale al rinnovo completo dei treni regionali in dotazione
a Trenitalia. Altri 43 treni infatti dedicati alle
tratte regionali percorse dai pendolari, arriveranno con un ordine ben preciso: 12 nel 2021,
16 nel 2022, 5 nel 2023 e 10 nel 2024. Saranno
tutti treni POP, secondo la classificazione di
Trenitalia.

Il rinnovo della flotta sarà graduale
perché i tempi di arrivo dipendono dai tempi
tecnici necessari alla realizzazione del singolo
convoglio, circa 18 mesi, a cui si aggiungono i tempi necessari per i
collaudi”. “In questo modo – ha sottolineato l’Assessore – l’attuale flotta
regionale di Trenitalia costituita da 43 treni, sarà sostituita da 46 treni di
ultima generazione, con un aumento dunque di tre treni”. Per Giannini
le ricadute sul territorio e sugli utenti “saranno estremamente positive
per la qualità del servizio, per il confort dell’ambiente, per la sicurezza
dei passeggeri, per l’accessibilità e per la velocità di percorrenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche