27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Cronaca

​Quel pattinodromo resta abbandonato​

La denuncia di Grazia Cartini, delegato territoriale Fisr


«Adiacente al Campo
Scuola di Taranto e alla ex Palestra
Ricciardi si trova il Pattinodromo
comunale che è stato ristrutturato e
messo a norma. I lavori sono terminati
il 2 agosto 2017 ma allo stato attuale
non è possibile utilizzarlo per motivi
di igiene, sanità e sicurezza».

A denunciare lo stato di incuria e
degrado in cui versa la struttura è
Grazia cartini, delegato territoriale
Fisr Taranto, ovvero la Federazione
Italiana Sport Rotellistici.
«Al rione Salinella, adiacente al Campo Scuola di Taranto e alla Ex Palestra
Ricciardi, si trova il Pattinodromo
Comunale che è stato ristrutturato e
messo a norma negli ultimi due anni
grazie agli oneri di sponsorizzazione terminati i lavori il 2 agosto 2017 a
tutt’oggi non è possibile utilizzarlo
per motivi di igiene, sanità e sicurezza.
Accanto al Pattinodromo, in un’area
sportiva che in passato ospitava canestri di basket e area verde è stato
collocato un mercato domenicale,
nato come mercato dell’antiquariato
in forma provvisoria, temporanea,
momentanea… che però sussiste da
molti anni».

«A Taranto – prosegue il delegato territoriale Fisr – ci sono due grosse società
affiliate alla Fisr in specialità differenti: Corsa e Artistico che annoverano
il maggior numero di iscritti nel Sud
Italia (e non solo). Ci sono gruppi di
ex Pattinatori che mi scrivono da diversi anni per chiedermi quando sarà
possibile “tornare a pattinare” in pista.
Ci sono centinaia di bambini tarantini
che aspettano da anni di pattinare su
quella pista. Ricordo anche che ci
sono ragazzi che hanno partecipato
negli anni passati a progetti mirati di
inclusione sociale promossi dal Coni
Nazionale. Inoltre, ci sono atleti diversamente abili che vogliono tornare a
pattinare in pista. A Taranto ci sono
Tecnici Nazionali Federali di alto livello che costituiscono un fiore all’occhiello della Federazione Italiana
Sport Rotellistici. Ma mi chiedo cosa
sia più importante in questa città per
gli Amministratori (passati e presenti)
ridare un’area sportiva a tanti bambini
e famiglie tarantine oppure lasciare
tutto… com’è attualmente?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche