15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Maggio 2021 alle 14:20:20

Cronaca

​Franzoso attacca Salvini: «Punta ai voti dei “no vax” sulla pelle dei bimbi»​

La consigliera regionale di Forza Italia è l'autrice della proposta di legge pugliese che estende l’obbligo vaccinale ai medici


«Strizzare l’occhio alla propaganda antivaccini
per strappare il consenso dei “no vax” ai suoi gregari dei Cinquestelle è da spregiudicati. Ma che Salvini si sia spinto fino al
punto di barattare la salute dei bambini con la scalata nei sondaggi è addirittura grottesco». Lo dichiara Francesca Franzoso
consigliere regionale di Forza italia, autore della proposta di
legge pugliese che estende l’obbligo vaccinale ai medici (legge
impugnata dal Governo a guida Lega-M5s).

«La notizia della
richiesta di un decreto legge d’urgenza, per far slittare l’attuazione dell’obbligo vaccinale inviata dal Ministro dell’Interno,
Matteo Salvini al ministro della Salute Grillo mette i brividi. Per
intenderci: il Ministro vuole stoppare la campagna vaccinale, nel
pieno del suo dispiegamento, mentre registra risultati da record
e riporta l’italia a livelli eccellenti per a soglia di copertura.
Ricordo al Ministro, dall’alto della sua somma incompetenza
scientifica – aggiunge Franzoso – che pur essendo notevolmente
aumentate le coperture vaccinali, ancora a gennaio 2019 in Italia
ci sono stati 163 casi di morbillo. E la Puglia, la mia regione,
ha riportato l’incidenza più elevata. Senza contare che in fatto
di Salute Pubblica, la genialata di Salvini metterebbe a rischio,
l’incolumità bimbi che non possono vaccinarsi. Ma del diritto
all’istruzione negato a questi bambini Salvini se ne infischia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche