Cronaca

​La Regione cerca compagnie interessate all’aeroporto Arlotta​

Borraccino: Lavoriamo per il rilancio


«Si susseguono gli incontri di lavoro
e i tavoli tecnici con i vertici di Aeroporti di Puglia
per verificare la possibilità di attivare quanto prima
i voli civili, intercettando eventuali disponibilità da
parte di compagnie aeree, nazionali o internazionali, interessate». Lo afferma l’assessore regionale
allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino, in
riferimento all’apertura ai voli civili dell’aeroporto
Marcello Arlotta di Grottaglie.

«Presto, esperite da
parte di Aeroporti di Puglia le procedure di legge per
l’affidamento della progettazione e per la scelta del
soggetto appaltatore delle opere, saranno realizzati i
lavori di manutenzione straordinaria, di riqualificazione e di ammodernamento dell’aerostazione, resi
possibili grazie allo stanziamento di 2 milioni di euro
disposto dalla Regione Puglia nei mesi scorsi. Con
queste risorse – spiega l’assessore – saranno realizzati
interventi assolutamente necessari per consentire
il rilancio dell’aeroporto di Grottaglie anche con
riferimento ai voli civili, dal momento che saranno
garantiti quei livelli ottimali di sicurezza, confortevolezza e qualità richiesti dalle compagnie aeree per
poter attivare rotte da e per il “Marcello Arlotta”.
Sto profondendo ogni sforzo per rendere concreta,
entro breve termine, questa prospettiva – evidenzia
Borraccino – nella convinzione che il pieno utilizzo,
anche per i voli civili, dell’Aeroporto di Grottaglie,
possa rappresentare una grande occasione per la crescita di tutto il territorio jonico che sarebbe collegato
più velocemente al resto del Paese o dell’Europa.

E questo a maggior ragione con l’imminente avvio
della Zona Economica Speciale Jonica che non
potrà prescindere da uno scalo aereo per i voli civili
facilmente raggiungibile. Grazie all’impegno del Governo regionale, a cominciare dal presidente Michele
Emiliano, sono certo che questo obiettivo strategico
possa essere presto raggiunto, fornendo in tal modo
una risposta concreta ed effettiva ad un territorio che
da tempo reclama, giustamente, l’attivazione dei voli
passeggeri a Grottaglie in modo da essere collegato
meglio al resto d’Italia e all’Europa. Il “Marcello
Arlotta” ha tutte le caratteristiche e le potenzialità
per continuare ad essere centro nevralgico per tutto il
distretto produttivo dell’aerospazio e, al tempo stesso,
un importante scalo per voli passeggeri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche