08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Maggio 2021 alle 08:30:10

Cronaca

Nascondeva ​droga in casa, preso 42enne​

L'uomo è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti


Nascondeva droga in casa. I carabinieri della Stazione di Laterza hanno arrestato Andrea Marcucci, 42enne, ritenuto responsabile di detenzione
ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, durante
una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 50
grammi di hashish, di un bilancino di precisione e di 85 euro.
Sequestrati anche i soldi in quanto ritenuti provento dell’attività
illecita. Il 42enne, su disposizione del pm di turno presso la
Procura del capoluogo jonico è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Intanto sono dieci gli arresti e venticinque le denunce
a piede libero nel corso di un servizio di controllo del territorio
disposto dalla Compagnia Carabinieri di Taranto.

Il Nucleo
operativo radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto San Cataldo, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e
Leporano hanno condotto nella casa circondariale un 47enne, di
Leporano condannato ad espiare quattro anni e due mesi perché
riconosciuto colpevole di omessa comunicazione sulle variazioni
patrimoniali per soggetti sottoposti a misure di prevenzione; una
46enne condannata a scontare tre anni di reclusione perché riconosciuta colpevole di furto aggravato; un 39enne condannato ad
espiare un anno e quattro mesi di reclusione perché riconosciuto
colpevole di furto aggravato; un 33enne, condannato ad espiare
un anno e nove mesi perché riconosciuto colpevole di furto in
abitazione. Sottoposti, invece, alla detenzione domiciliare un
40enne condannato a scontare quattro mesi e mezzo perché
riconosciuto colpevole di interruzione di pubblico servizio; un
55enne condannato ad espiare dieci mesi per violazione di sigilli;
un 61enne, condannato ad espiare un anno per truffa; un 59enne,
condannato ad espiare un anno e dieci mesi per violazione di
domicilio; un 44enne condannato ad espiare cinque mesi perché
riconosciuto colpevole di violenza o minaccia a pubblico ufficiale
un 48enne, condannato ad espiare tre anni e mezzo per furto
aggravato.

Sono state inoltre denunciate in stato di libertà 25
persone ritenute responsabili di diversi reati: due per violazione
colposa dei doveri inerenti alla custodia delle cose sottoposte
a sequestro, tre per furto aggravato, una per porto abusivo di
armi, una per violazione degli obblighi inerenti il foglio di via
obbligatorio, uno per ricettazione, una per lesioni personali,
sei per truffa, due per guida in stato di ebbrezza, una per guida
senza patente, una per guida sotto l’effetto di stupefacenti, una per
inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, due per evasione,
una per false dichiarazioni sull’identità personale, una per violazione degli obblighi dell’assistenza familiare e una per minaccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche