Cronaca

​Il Comune abbraccia il progetto Leila​

L’assessore Scarpati presenta l’iniziativa


Entra nella fase operativa il
progetto Leila (Legalità, Educazione, Integrazione, Lavoro, Associazionismo), di cui il
Comune di Taranto è il capofila. Approvato
dalla Regione Puglia nell’ambito del bando
“Cantieri Innovativi di antimafia sociale”, il
progetto è in Ats con Esperia 2000, Troisi
Project, Homines Novi, Liceo di Scienze
Umane Vittorino da Feltre.

Ieri mattina, conferenza stampa dell’assessore ai Servizi Sociali,
Simona Scarpati. «Le azioni progettuali riguardano laboratori artigianali, educativi, artistici e di formazione professionale per attività
di assistenza familiare – ha spiegato l’assessore
al Welfare – Destinatari saranno ragazzi in età
scolastica, minori affidati in casa famiglia,
minori stranieri non accompagnati, detenuti/
ex detenuti, studenti a rischio di dispersione
scolastica, cittadini dei tessuti e contesti urbani a rischio devianza e condizionamento
dovuto alla presenza di criminalità comune ed
organizzata ed in particolare i partecipanti le
cui famiglie sono senza lavoro». Dal sito web
del Comune di Taranto, nella sezione avvisi, è
possibile scaricare il bando per la selezione dei
partecipanti e conoscere termini e modalità
per la presentazione delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche