10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Maggio 2021 alle 22:30:25

Cronaca

​Siderurgico e rifiuti: in campo la politica​

Incontro fra il sindaco di Taranto e le organizzazioni sindacali

L'ex Ilva di Taranto
L'ex Ilva di Taranto

Incontro fra il sindaco di Taranto
Rinaldo Melucci, accompagnato dall’assessore
agli Affari Generali, Pietro Paolo Castronovi e le
organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, Confsal,
Usb, Ugl, e Flm-Cub.
Le parti sociali, insieme all’amministrazione,
chiedono con forza all’azienda che si apra la
discussione sull’addendum previsto dal piano
di acquisizione.

L’incontro, quindi, è servito per
fare il punto sulla situazione ambientale e sulle
azioni possibili da intraprendere insieme.
“Al centro della discussione – commenta l’assessore Castronovi – devono tornare le questioni
ambientali che riguardano, lo ricordiamo, non
solo i cittadini ma anche i lavoratori che operano
all’interno della fabbrica. La Viias è certamente
un ulteriore strumento che servirà a dare impulso alle azioni che Arcelor Mittal si era già
impegnata a portare avanti.
Ora l’attenzione del Governo deve concentrarsi
nel garantire salute e occupazione ai cittadini e
lavoratori di Taranto anche spostando l’osservatorio permanente dalla sua sede attuale nella
Capitale, a Taranto. Si registra infatti che troppe
parti di quell’accordo sono tuttora inespresse e
invece servono certezze e attenzione costante. È
altrettanto chiaro che insieme al governo anche
Arcelor Mittal deve fare la sua parte dimostrando che gli impegni presi con la città è in grado
di realizzarli”.

Il confronto continuerà nelle prossime settimane
a seguito degli sviluppi che avranno i controlli
in corso di esecuzione.
In tema ambientale, si registra invece un intervento del presidente della Provincia, Giovanni
Gugliotti, in merito ad un’altra delicata vicenda,
quella dei rifiuti a Grottaglie. “La parte politica
non è intervenuta” ha voluto spiegare Gugliotti
in un videomessaggio. “Il 14 febbario ho scritto
all’assessore regionale ed al dirigente all’Ambiente della Regione” rimarcando la “necessità
di un incontro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche