Cronaca

Legambiente: subito la Viias

Lettera aperta al premier Conte ed ai ministri Costa, Grillo e Di Maio


Sono il premier Conte, ed i ministri Costa,
Grillo e Di Maio, i destinatari di una lettera aperta scritta dai
vertici di Legambiente.

Oggetto: il caso Taranto. Città che,
scrivono “è stanca di attendere. Per questo, nei giorni scorsi
ha urlato la sua rabbia, il suo dolore, la sua angoscia. E tornerà
a farlo: perché non si può chiedere a nessuno di attendere in
silenzio che, a posteriori, vengano confermati anche per il
Piano Ambientale targato Arcelor Mittal i gravissimi rischi
per la salute evidenziati da Arpa ed Ares Puglia e dalla ASL
di Taranto nella Valutazione preventiva del Danno Sanitario
effettuata prendendo a riferimento una produzione di otto
milioni di tonnellate annue di acciaio ottenuta dal solo ciclo
integrale ad Aia del 2012 completamente attuata.
Ci sono a nostro avviso tutti i presupposti di necessità e urgenza che giustifichino l’emanazione immediata, da parte del
Governo, di un decreto legge che ne disponga l’attuazione.

Il Presidente della Regione Puglia e il Sindaco del Comune
di Taranto hanno già indicato la volontà di procedere anche
autonomamente ad effettuare una valutazione di impatto
sanitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche