15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

​Furto nelle case coloniche, in tre finiscono in trappola​

​Sorpresi dai carabinieri in un magazzino


Stavano mettendo a segno un furto in una casa
colonica.
I carabinieri della Stazione di Palagianello con la collaborazione dei
loro colleghi del Nucleo operativo
e radiomobile della Compagnia di
Castellaneta e della Compagnia di
Massafra hanno arrestato un 37enne,
un 34enne e un 20enne, tutti di Palagiano, con precedenti di polizia.

I militari dell’Arma, nell’ambito di
un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione delle attività
illegali nelle zone di campagna hanno individuato, in contrada Conca
d’Oro, nel territoriodi Palagiano,
un’autovettura che era stata nascosta
all’interno di un agrumeto adiacente
ad una casa colonica. Insospettiti i
carabinieri hanno deciso di effettuare una ispezione nel casolare.
Dopo aver accertato che era stata
forzata la porta del magazzino hanno notato l’immobile a soqquadro e
sorpreso i tre mentre portavano via
attrezzi agricoli tra cui motoseghe
e trapani e cavi in rame.Il terzetto
alla vista dei militari è fuggito per i
campi circostanti ma è stato bloccato
e dichiarato in arresto.

La refurtiva,
pronta per essere caricata sull’autovettura utilizzata dai tre, è stata
sequestrata e restituita al proprietario. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari i carabinieri
hanno rinvenuto in casa del 34enne
diversa attrezzatura agricola tra cui
decespugliatori, compressori, motoseghe, attrezzi vari sui quali sono
stati avviati accertamenti per scoprirne la provenienza. Il 37enne, il
34enne e il 20enne di Palagiano,
al termine delle formalità di rito
sono stati condotti presso la casa
circondariale di Taranto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche