08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Maggio 2021 alle 08:30:10

Cronaca

​ArcelorMittal, cede un tombino: amputato un dito del piede ad un operaio

La protesta dell'Usb: ogni giorno a rischio la sicurezza dei lavoratori


«Ennesimo grave infortunio avvenuto oggi nello stabilimento tarantino di ArcelorMittal. Un lavoratore della torneria cilindri del reparto LAF ha subito l’amputazione di una parte del dito del piede; si stanno verificando eventuali altre fratture all’arto interessato nell’incidente».

A rendere noto l’incidente è una nota sindacale dell’Usb Taranto che rivela anche la dinamica dell’accaduto: «Mentre si sollevava un tombino metallico, dopo il cedimento della struttura adoperata al sollevamento del tombino, questo cadeva sul piede dell’operaio».

«L’USB – prosegue la nota -, oltre a constatare che si stava compiendo una operazione non a procedura, quindi in assenza di una precisa pratica operativa, rileva che tali incidenti sono lo specchio di ciò che si vive ogni giorno in fabbrica: operare con incertezza e con un’arte che si può definire “arrangiamento”, che mette ogni giorno a rischio la sicurezza dei lavoratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche