Cronaca

Studenti in marcia per salvare il pianeta

Il corteo per le vie del centro


Si è svolta questa mattina, venerdì 15 marzo, la “marcia globale per il clima”. Il corteo, composto prevelentemente da studenti, ha percorso le vie del centro cittadino per arrivare in piazza della Vittoria. Studenti di tutte le età si sono uniti allo sciopero proclamato nel mondo dai giovanissimi attivisti che, sulla scia delle pacifiche proteste della sedicenne Greta Thunberg, stanno manifestando per chiedere ai governi interventi urgenti sui cambiamenti climatici. Sono previste più di 950 manifestazioni in 80 Paesi del mondo. Solo in Italia, 109 gli appuntamenti in programma.
L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rinaldo Melucci, ha aderito al “Fridays for future” contro il cambiamento climatico. «Siamo tutti chiamati a lottare per il global climate strike, siamo tutti Greta sebbene lei sia molto arrabbiata con gli adulti che, dice testualmente, “stanno sputando sul mio futuro” – afferma l’assessore comunale all’Ambiente, Francesca Viggiano – È sintomatico che a mobilitare il mondo intero sia Greta Thunberg, una ragazza svedese di 16 anni ed è altrettanto sintomatico che il suo messaggio di protesta e coscienza ambientale abbia contagiato positivamente giovani ed adulti. Siamo ancora in tempo, e, l’appello di Greta, per invertire da subito la rotta, ci chiama in causa tutti e ci invita a riflettere su come contribuire anche nelle semplici attività quotidiane al cambiamento, partendo dagli stili di vita e dalla tipologia dei consumi.
Ciascuno di noi con piccolissimi gesti quotidiani può fare la differenza. Aderiamo, dunque, convinti al Fridays For Future, lo Sciopero Mondiale per il Futuro che vedrà gli studenti di ogni parte del pianeta mobilitarsi per la crisi climatica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche