17 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2021 alle 17:53:40

Cronaca

​Preso un insospettabile con una pistola pronta per far fuoco​

Si tratta di un 32enne incensurato. Sequestrate anche munizioni


Pistola pronta far fuoco: preso un insospettabile.

I carabinieri hanno arrestato un
32enne dopo averlo trovato in possesso di un’arma a salve modificata
e pronta per essere utilizzata.
Ad entrare in azione i militari della
Stazione di Mottola i quali hanno
arrestato, in flagranza del reato
di detenzione illegale di arma da
sparo, un 32enne incensurato del
posto.
Durante un mirato servizio, a seguito di una perquisizione eseguita presso l’abitazione dell’uomo,
hanno rinvenuto, in un mobile, una
pistola a salve, calibro 8 marca Bruni mod. 96, modificata in calibro
9×21. Sotto sequestro anche dieci
proiettili dello stesso calibro.

L’arma, perfettamente funzionante e pronta a far fuoco, è stata
sottoposta a sequestro in attesa di
essere inviata al R.I.S., per essere
sottoposta ad accertamenti, balistici, dattiloscopici e biologici. Gli
investigatori vogliono verificare
se sia stata utilizzata in azioni
criminose avvenute negli ultimi
tempi nella provincia jonica.
Il trentaduenne, ultimate le formalità di rito, è stato arrestato e,
su disposizione del magistrato di
turno presso la Procura tarantina,
trasferito presso la casa circondariale del capoluogo jonico.

Nelle
24 ore precedenti un arresto analogo era stato eseguito a Taranto. Un 54enne custodiva in casa una
pistola e droga, Da alcuni giorni i
Falchi della Squadra Mobile avevano posto sotto osservazione nel
quartiere Paolo VI l’appartamento
di un tarantino, abitazione dalla
quale era stato notato un continuo
andirivieni di giovani tossicodipedenti. Dopo aver notato sempre
gli stessi movimenti i poliziotti
avevano deciso di procedere ad
una perquisizione convinti che il
padrone di casa avesse messo in
piedi un’attività di spaccio. Con
l’ausilio dei loro colleghi della
Squdra Volante i poliziotti avevano
iniziato il controllo nel corso del
quale, come sospettato, avevano
rinvenuto in un mobile della camera da letto diciannove dosi di
cocaina e mezzo chilo di hashish
diviso in cinque panetti. Nello
stesso mobile avevano recuperato
una pistola semiautomatica calibro
380, completa di caricatore, con
sedici cartucce . Nel mobile anche
480 euro in contanti. L’arma, le
munizioni, la sostanza stupefacente
e il denaro, considerato provento
dell’attività di spaccio, sono stati
posti sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche