14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 08:15:36

Cronaca

​Mitilicoltura, Corbelli incontra le coop della pesca​

Le iniziative nell’ambito del processo di rigenerazione e riqualificazione del territorio tarantino


Il Commissario Straordinario per
gli interventi urgenti di bonifica di Taranto ha incontrato il Coordinamento Pesca
dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.
Un percorso condiviso anche con il Ministero dell’Agricoltura e della Pesca, (MIPAAF)
è una delle novità che si aggiungono alle diverse azioni messe in campo nell’ambito del
processo di rigenerazione e riqualificazione
del territorio tarantino, che riserva molta
attenzione anche al settore della mitilicoltura
e al sistema sociale ed economico connesso.

È quanto emerge dalla riunione svoltasi a
Roma, presso la sede di Confcooperative, tra
il Commissario Straordinario Vera Corbelli
e i rappresentanti del Coordinamento Pesca
dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.
La riunione ha voluto conferire continuità
ai rapporti istituzionali fra le parti, assolutamente necessari per la realizzazione
delle azioni messe in campo a Taranto. In
attuazione alla convenzione sottoscritta
con le Associazioni di categoria del settore della mitilicoltura di Taranto e alla
recente istituzione dell’Osservatorio sulla
Sostenibilità del Mar Piccolo – GALENE,
il Coordinamento Pesca dell’Alleanza delle
Cooperative Italiane ha invitato il Commissario per la bonifica, l’ambientalizzazione e
la riqualificazione dell’intera area di Taranto,
Vera Corbelli, a un incontro presso la sede
nazionale in Roma, per condividere le strategie di sviluppo del settore della mitilicoltura di Taranto, nel
rispetto degli specifici ruoli e competenze.

All’incontro hanno partecipato Vera Corbelli, Commissario Straordinario, Giampaolo Buonfiglio, presidente di AGCI AGRITAL,
Angelo Petruzzella, Coordinatore di LEGACOOP Agroalimentare, e Paolo Tiozzo, presidente di FEDERCOOPESCA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche