Cronaca

La filosofia nell’Agenda 2030

Il seminario organizzato dal liceo Aristosseno di Taranto


Si è svolto nell’aula magna
del Liceo Ginnasio “Aristosseno” il
seminario di didattica della Filosofia
sul tema: “L’apprendimento della
Filosofia nella prospettiva dell’Agenda
2030”, promosso dalla Direzione
generale per gli ordinamenti scolastici
e la valutazione del sistema nazionale
di istruzione del Miur. Alla base del
progetto un duplice intento: da un
lato valorizzare l’apprendimento della
Filosofia – nella pluralità delle forme
e degli approcci della ricerca teorica,
didattica e metodologica – come
indispensabile bagaglio di conoscenze,
competenze, abilità per la formazione
di tutti i giovani; dall’altro rivalutare
il profilo professionale del docente di
filosofia attraverso il dialogo costruttivo
tra scuola, università, ricerca.

Sono
intervenuti Salvatore Marzo, dirigente
scolastico del Liceo Aristosseno,
Antonio d’Itollo, dirigente dell’ Usr
dell’Ambito Territoriale di Taranto,
e Anna Cammalleri, direttore Usr
Puglia. Relazioni di Carla Guetti, della
Direzione Generale per gli ordinamenti
scolastici Miur (“Gli orientamenti
di Filosofia e l’educazione agli
obiettivi per lo sviluppo sostenibile”),
Riccardo Pozzo dell’Università di
Verona (“Quale ruolo per la filosofia
nelle missioni di Orizzonte Europa”),
Giovanna Barzanò, Dirigente
Tecnico- Miur (“Educazione alla
cittadinanza globale”), Ennio De Bellis
dell’Università del Salento (Il ruolo
della promozione della conoscenza
per gli obiettivi dell’Agenda 2030),
Riccardo Pagano del Polo Jonico
dell’Università di Bari (“L’uomo e l’ambiente. Prospettive filosofiche
ed educative”) e Gisella Langé del
Gruppo tecnico-scientifico di Filosofia
Miur (“Curricolo “globale” per la
Filosofia con metodologia Clil”).

Nel pomeriggio i numerosi docenti
partecipanti provenienti da diverse
scuole del territorio jonico sono
stati impegnati in tre sessioni di
approfondimento sul tema “Il
Sillabo di Filosofia per competenze
per l’esercizio critico del pensiero”
tenutesi in tre laboratori didattici
appositamente strutturati e coordinati
dalla prof.ssa Ida Russo, Alessandra
Pagano e Amelia Mastrocinque.
L’idea guida del percorso formativo
si è fondata sulla convinzione che
una solida attitudine alla conoscenza
– missione storica della filosofiapermetta allo studente e al cittadino
di superare il muro di complessità
che ostacola il completo accesso
alla comprensione sia delle strutture
scientifiche e tecnologiche sia delle
dinamiche storiche e culturali, che
muovono il mondo contemporaneo con
grande velocità. L’incontro di Taranto
presso il Liceo Ginnasio Aristosseno
è stato organizzato con il supporto
dell’Ufficio Scolastico della Puglia
e il patrocinio della Commissione
Nazionale Italiana per l’Unesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche