Cronaca

​Nascondeva armi in casa, arrestato

Trovate durante una perquisizione


I Carabinieri del
N.O.R. – Sezione Operativa della
Compagnia di Manduria, insieme
ai militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del
Comando Provinciale Carabinieri di Taranto, hanno tratto in
arresto, per il reato di detenzione
di armi clandestine e detenzione
abusiva di munizionamento, un
46enne, di Manduria, con precedenti
di polizia.

L’uomo, nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in
possesso di una pistola a tamburo
a salve, calibro 38, modificata e
resa perfettamente funzionante;
due carabine ad aria compressa,
rispettivamente calibro 4,5 e 5,5
mm; 4 proiettili a salve calibro
9 modificati artigianalmente, 12
cartucce calibro 12 e numerosi
inneschi per cartucce e strumenti atti al confezionamento delle
stesse ed alla modifica delle armi.
Il 46enne, termine delle operazioni veniva condotto in caserma
e tratto in arresto e, all’esito delle
formalità di rito, su disposizione
del pubblico ministero di turno
presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, portato
presso la Casa Circondariale di
Taranto. Le armi rinvenute saranno inviati al R.I.S. di Roma,
per essere sottoposte ad accertamenti, balistici, dattiloscopici e
biologici, finalizzati a verificare
l’eventuale utilizzo delle stesse in
fatti criminosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche