27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 23:04:00

Cronaca

Danni e paura, il 2013 si apre con il ritorno dei piromani


 

Incubo piromani tra il capoluogo e la provincia. La notte scorsa tour de force dei vigili del fuoco e indagini avviate a Paolo VI, San Giorgio Jonico e Carosino da Polizia di Stato e Carabinieri.

 

Il primo intervento nel quartiere Paolo VI, in viale dell’Industria, dove è stata data alle fiamme una Fiat Punto. Scattato l’allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale e i poliziotti della Squadra Volante. Gli agenti della Questura ora stanno lavorando per identificare gli autori dell’atto criminoso. Sempre la scorsa notte, a Carosino, le fiamme hanno avvolto un’autovettura Volkswagen Passat, in uso ad un quarantasettenne del posto. Le fiamme si sono propagate ed hanno raggiunto un’altra autovettura parcheggiata nelle immediate vicinanze e di proprietà di una donna. Le due macchine sono andate completamente distrutte.

Successivamente, un altro incendio si è sviluppato all’interno di un chiosco in legno per la vendita di bevande, situato nel parco comunale di San Giorgio Jonico.

 

Per entrambi gli eventi, non collegati tra loro e le cui cause dovranno essere accertate, le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco di Taranto, mentre le indagini sono a cura dei carabinieri della stazione di San Giorgio Jonico ed ella Compagnia di Martina Franca. Sono tornati, quindi, i piromani sia nel capoluogo jonico che nei centri della provincia. La notte scorsa in fiamme ben tre autovetture nel giro di poche ore e un chiosco bar. Grosso impegni dei vigili del fuoco della caserma di via Scoglio del Tonno e dei distaccamenti che solo nei giorni precedenti erano dovuti intervenire a Taranto e nei centri della provincia per gli incendi provocati dai “botti” di fine anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche