Cronaca

​Assenteismo: 23 indagati alla Caserma Mezzacapo​

​La Gdf sta notificando gli avvisi di conclusione delle indagini​


Assenteismo: indagati
23 dipendenti pubblici che prestano
servizio nella caserma Mezzacapo.

I “furbetti del cartellino” sono stati
scoperti dai militari della Guardia di
Finanza. Secondo l’accusa gli indagati
timbravano il badge e poco dopo uscivano senza alcun permesso. Il procuratore aggiunto Maurizio Carbone ha
firmato l’avviso di conclusione delle
indagini preliminari che i militari del
Gruppo delle Fiamme Gialle stanno
notificando.Gli investigatori della
Finanza hanno visionato filmati e
pedinato i dipendenti pubblici che andavano a fare la spesa anche nel vicino
mercato Fadini. I finanzieri hanno individuato dipendenti che si sarebbero
allontanati in modo ingiustificato quasi
tutti i giorni, mentre per alcuni indagati la contestazione riguarderebbe una
sola giornata.

Per l’accusa alcuni degli
indagati avrebbero anche falsificato gli
orari di uscita: qualcuno di loro, infatti,
per l’accusa «provvedeva, in concorso
con ignoti, mediante alterazione dei
sistemi di rilevamento della presenza
a timbrare il suo badge con orario
successivo all’uscita, allontanandosi
in maniera ingiustificata dal luogo di
lavoro, senza farvi più rientro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche