06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca

​Non era lui il rapinatore, scarcerato​

Non è stato riconosciuto dalle vittime


Non è stato lui a rapinare un
supermercato a novembre del 2108.

Vittorio Colonna, trentacinque anni, durante un incidente probatorio disposto dal
gip non è stato riconosciuto dalle vittime.
L’uomo, difeso dall’avvocato Fabio Fantastico, è tornato quindi in libertà.Colonna
era stato arrestato a febbraio scorso.
I poliziotti della Squadra Mobile avevano
notificato un‘ordinanza di custodia cautelare in carcere al trentacinquenne tarantino ritenendolo responsabile di una rapina
a mano armata in un supermercato situato
in viale Unicef il 12 novembre scorso.
Gli investigatori avevano accertato, grazie
anche alla collaborazione delle vittime,
che intorno alle 20, orario di chiusura
del negozio, un uomo a volto scoperto ed
armato di pistola aveva fatto irruzione
nel locale e puntando l’arma al volto del
cassiere era riuscito ad impossessarsi di
circa 1500 euro.

Nelle ore successive alla rapina, sulla
scorta delle informazioni assunte, i poliziotti avevano fermato il trentacinquenne
, che era stato rintracciato presso la sua
abitazione.
Nel corso di una perquisizione domiciliare
avevano sequestrato gli indumenti ed un
paio di occhiali da vista che come indicato dalla descrizione delle vittime, sarebbero
stati indossati dal rapinatore. L’uomo era
stato rintracciato e dopo le formalità di
rito accompagnato presso la casa circondariale di largo Magli. Ora durante
l’incidente probatorio eseguito dinanzi
al giudice non è stato riconosciuto dalle
vittime ed è tornato in libertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche