02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2021 alle 20:22:00

Cronaca

Saldi in anticipo, raffica di controlli e multe salate


 

Saldi in anticipo e scattano multe salate. Sono fioccate contravvenzioni nei confronti dei furbetti degli sconti poco trasparenti. Dopo la segnalazione di alcuni consumatori giro di vite della Squadra Annonaria della Polizia Locale. Controlli in tutta la città e multe a partire da mille euro nei confronti di una decina di commercianti che hanno violato la normativa regionale. La legge, infatti, prevede che nei quaranta giorni precedenti l’avvio dei saldi è vietata ogni forma di vendita promozionale.

 

E’ partita anche la caccia ai saldi “mascherati”. Le modalità promozionali della merce esposta non devono essere ingannevoli per i consumatori.

I negozianti devono esporre in modo chiaro, accanto alla merce, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto praticato. Ma ci sono anche altre regole. Ad esempio le vetrine e l’interno dell’esercizio commerciale devono essere organizzati in modo da risultare particolarmente visibile per il cliente. La merce in saldo deve essere separata dalla quella vendita a prezzo pieno. La lotta ai “saldi mascherati” viene fatta per tutelare il consumatore ma anche il negoziante visto che colpisce la concorrenza sleale.

 

E la Polizia Locale sta mettendo sotto assedio anche i mercati per contrastare l’abusivismo. Ieri sera e stasera controlli a tappeto nel mercato dell’Epifania, in via Alto Adige. All’arrivo dei vigili urbani fuggi fuggi degli ambulanti abusivi, soprattutto extracomunitari che abbandonano la merce. Sono, infatti, finiti sotto sequestro già centinaia di capi di abbigliamento, di calzature, di cinture e di portafogli taroccati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche