Cronaca

​Ventiquattro nuovi sommergibilisti della Marina Militare​

La cerimonia mercoledì prossimo presso Comflotsom


Ventiquattro nuovi
sommergibilisti nella Marina Militare: Mercoledì 17 aprile, alle ore
11.00, presso il Comando Flottiglia
Sommergibili (Comflotsom), alla
presenza del Capo di Stato Maggiore
della Marina, ammiraglio di squadra
Valter Girardelli, delle autorità locali e
dei familiari, si svolgerà la cerimonia
di consegna del brevetto da sommergibilista ai 24 giovani marinai che hanno
terminato il “Tirocinio Basico Sommergibili”.

Il percorso formativo degli
aspiranti sommergibilisti è lo stesso
indipendentemente dal corpo, grado
e categoria di appartenenza e prevede
che l’allievo, proveniente dagli Istituti
di formazione della Marina, frequenti
il Tirocinio Basico Sommergibili che
è diviso in due parti e della durata di
16 settimane complessive. Il tirocinio
consiste in una prima fase di 7 settimane di formazione teorica, tecnica e
pratica presso la Scuola Sommergibili
e di una di 9 settimane a bordo dei
sommergibili della Marina Militare,
durante la quale, il tirocinante, approfondisce le nozioni tecniche acquisite,
mettendole in pratica con l’addestramento sul campo e testando la propria
attitudine alla particolare vita di bordo.

Il superamento dell’esame finale, che considera il rendimento complessivo
dei tirocini a terra e a bordo, è il presupposto necessario per il definitivo
ingresso nella componente. Diventare
sommergibilista significa lavirare a
bordo di mezzi tecnologicamente
all’avanguardia. Si può diventare
Sommergibilista della Marina Militare
attraverso la frequenza dell’Accademia Navale di Livorno e delle Scuole
Sottufficiali, oppure partecipando ad
un apposito concorso per Volontari in
Ferma Prefissata di un anno (VFP1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche