Cronaca

​Teleperformance, vertenza risolta​

La soddisfazione di Cgil ed Slc

Un call center
Un call center

«Esprimiamo soddisfazione per l’esito della vertenza di
Teleperformance: una vertenza dura
nel merito ma nel complesso drammatica per il contesto difficile, quello
del tessuto socio-economico jonico,
nel quale si è sviluppata». Così Cgil ed
Slc in merito alla vertenza che riguarda
i lavoratori del call center tarantino.

«Una vertenza complicata – spiegano Pino Gesmundo (Cgil Puglia),
Paolo Peluso (Cgil Taranto), Nicola
Di Ceglie (Slc Cgil Puglia), Andrea
Lumino (Slc Cgil Taranto) – perché ha
rappresentato plasticamente la ‘guerra
tra lavoratori’, subordinati e interinali,
che noi spesso abbiamo denunciato
e su cui abbiamo provato a dare una
risposta che desse un segnale a tutti.
La posizione che abbiamo sostenuto
è stata quella di dividere tra tutti il
disagio in modo da far sì che su più
persone si potesse dividere il disagio
in modo da permettere a ciascuno di
perdere poco, diversamente da ciò che
era nei programmi aziendali per cui in
pochi perdevano tanto.

È politicamente
fondamentale inoltre – aggiungono
Cgil ed Slc – il punto in cui le parti
hanno sottoscritto l’impegno ad aprire
un tavolo per discutere l’assorbimento
dei lavoratori interinali direttamente in azienda: un risultato che va nell’ottica
della stabilizzazione reale dei lavoratori e non per decreto. Il compromesso è
un onorevole punto di mediazione che
permette al territorio di boccheggiare
ed all’azienda di provare a ricollocarsi
sul mercato. Ma questa vertenza indica come il nodo dei call center sia al
punto di svolta: così non si può andare
avanti ed è necessario chiudere quanto
prima un percorso che ha già visto nel
recente accordo di Asstel un punto
positivo di attribuzione degli appalti.
È un risultato positivo – concludono i
rappresentanti sindacali – che ci impegna ancora di più a provare a seguire
la strada di risoluzione definitiva sulla
crisi di settore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche