14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 14:54:24

Cronaca

Comunali, arriva la “produttività”

La soddisfazione della Uil Fpl


«Oggi finalmente possiamo affermare che quando si concretizza la reciproca volontà al dialogo, e comprensione delle ragioni di ciascuna delle parti in ascolto, ispirazione cui questa organizzazione sindacale ha sempre ricercato di orientare i propri comportamenti, si realizzano i migliori risultati che coniugano le esigenze e priorità dell’Amministrazione con le legittime aspettative delle lavoratrici e dei lavoratori, e tanto nel rispetto delle corrette relazioni sindacali».
La Uil Fpl esprime soddisfazione per l’accordo sulla produttività dei dipendenti comunali.
«Non possiamo non rendere atto al sindaco ed al direttore generale (che come presidente Niv che ha ristretto i termini burocratici per la valutazione della Dirigenza) di aver propiziato tutti gli atti, coerentemente agli impegni assunti, al fine di favorire l’erogazione della produttività (economie) degli anni 2016-2017-2018 già con la stipendialità del mese di aprile, rispondendo così alle nostre sollecitazioni – spiegano Claudio Capobianco (segreteria territoriale Uil Fpl) e Patrizia Catucci (segretario aziendale Uil Fpl) – Con la stessa modalità e predisposizione al dialogo ed ascolto, applicato dal direttore generale ed il dirigente della Polizia locale fuorviando strumentalizzazioni e demagogia, abbiamo avuto la concessione alla sospensione della disposizione di servizio per il giorno di “Pasquetta” e del 25 Aprile riferite al Corpo di Polizia Locale, come già da noi proposto. Questo per consentire un confronto relativo alle “festività infrasettimanali” in un clima di distensione e serenità, con l’obiettivo di condividere una intesa che soddisfi le esigenze organizzative della Direzione Polizia locale, coniugandole al benessere degli operatori. Siamo convinti – concludono Capobianco e Catucci – che il dialogo debba continuare ad essere il carattere distintivo per qualità delle relazioni sindacali di cui il sindaco ed il direttore generale si sono resi attori, assumendo anche le problematiche per messi notificatori, educatrici asili nido, personale tributi, anagrafe, circoscrizioni ecc, per cui sollecitiamo, da subito, una programmazione di incontri-confronti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche