16 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Maggio 2021 alle 15:41:06

Cronaca

Proiettile a professionista: scattano quattro denunce

Tentata estorsione e danneggiamento


Tentata estorsione e danneggiamento: una donna e tre uomini denunciati dalla Polizia di Stato.
Gli agenti del Commissariato di Martina Franca, al termine di articolate indagini, hanno denunciato in stato di libertà una donna originaria di Taranto di 53 anni e tre giovani pregiudicati albanesi rispettivamente di 27, 24 e 20 anni residenti in Veneto. Le indagini sono partite nel novembre scorso a seguito della denuncia presentata da un 50enne residente nella città della Valle d’Itria che aveva ricevuto una busta con all’interno un proiettile e una richiesta di 15mila euro in contanti.
Gli investigatori, nell’assicurare l’incolumità dell’uomo che all’atto della denuncia era impaurito, grazie a una incessante attività investigativa, sono riusciti a identificare in tempi rapidissimi gli autori della missiva e a delineare lo scenario che aveva portato all’atto intimidatorio.
La consegna del proiettile, avvenuta da parte dei tre giovani pregiudicati partiti in auto dal Veneto, era solo l’ultimo degli atti intimidatori che da alcuni mesi turbavano la vita del professionista.Come poi accertato, i tre, che già conoscevano il 50enne per pregressi rapporti lavorativi, erano stati qualche mese addietro contattati dalla compagna della vittima, in fase di separazione, che quasi a parziale indennizzo per la fine della relazione sentimentale, avevapensato di estorcergli una cospicua somma di denaro.
Numerose sono state le telefonate e i messaggi intimidatori dei tre giovani con il solo scopo di spillare denaro alla vittima.
Oltre al danneggiamento dell’auto del fratello del professionista residente anch’egli in Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche