12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 07:11:00

Cronaca

Torna il Preventour

Presentata ieri mattina la tappa tarantina


Parte anche quest’anno
la gioiosa carovana del PrevenTour,
l’iniziativa nazionale itinerante che
porta la prevenzione sanitaria ai
cittadini direttamente nelle piazze
delle città.
PrevenTour 2019 prevede un tour di
sette tappe, che partirà l’11 maggio
da Taranto e si concluderà il 22
settembre a Napoli, attraversando
Puglia, Campania e Basilicata.

Giunto alla terza edizione, PrevenTour 2019 è organizzato dall’Associazione Europa Solidale Onlus in
partnership con Gvm Care & Research, e gode del patrocinio morale
dell’Istituto Superiore di Sanità di
Roma e della Siut (Società Italiana
di Urologia Territoriale).
L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa nel Salone degli Specchi
di Palazzo di Città a Taranto.
PrevenTour 2019 è organizzato
dall’Associazione “Europa Solidale
Onlus” che dal 2016 eroga gratuitamente cure mediche specialistiche e
dentarie ai meno abbienti in propri
laboratori, attività resa possibile dalla
disponibilità di medici specialisti.
L’associazione, inoltre, distribuisce
cibo a famiglie indigenti, sia recuperandolo dal surplus di mense aziendali
e ospedaliere con il progetto “Cibo
cotto”, sia acquistando derrate alimentari: in circa quattro anni ha così
consegnato oltre 30.000 pasti caldi.

Presidente dell’Associazione “Europa Solidale” Onlus è il medico specialista neurologo Giuseppe Russo.
Quest’anno partner del PrevenTour è
Gvm Care & Research: fondato nel
1973, è il primo Gruppo sanitario
privato italiano per numero di unità
e capillarità sul territorio. Gvm Care
& Research opera in sanità, ricerca,
industria biomedicale, benessere
termale con obiettivi di assistenza
specialistica, prevenzione medica
e promozione del benessere e della
qualità della vita. Principio ispiratore di tutte le attività Gvm Care & Research, infatti, è la centralità
della persona, che si traduce in una
modalità di approccio attenta alla
valorizzazione di ogni individuo.

Fondatore, Presidente e Amministratore delegato di Gvm Care &
Research è il dottor Ettore Sansavini.
Confermata anche in questa terza
edizione la formula che ha decretato
il successo del PrevenTour: portare
la prevenzione direttamente dai cittadini raggiungendoli nelle piazze
durante i weekend, quando hanno
un po’ più di tempo per un controllo
medico e per ascoltare i consigli
degli specialisti.
Scopo ultimo è sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione da realizzarsi mediante controlli
ed esami sanitari periodici, e non
solo quando appaiono i sintomi di
una patologia.
Il Preventour, infatti, non intende sostituirsi alla Sanità pubblica, ma solo
affiancarla nella sensibilizzazione:
i medici non effettuano diagnosi e,
nel caso vengano rilevate patologie,
consegnano al cittadino gli esiti dei
controlli invitandolo a informare il
medico.

Questa scelta è stata sposata da numerosi organismi e associazioni che
hanno già partecipato alle due prime
edizioni del Preventour, tra queste il
Dipartimento di Ricerca Clinica in
Neurologia dell’Università di Bari,
il Centro Malattie Neurodegenerative Uniba/Azienda Ospedaliera
“Panico” di Tricase e la Croce Rossa
Italiana.
Il PrevenTour 2019 comprende sette
tappe: Taranto (11 maggio – piazza
Maria Immacolata), Bari (12 maggio – piazza della Libertà), Lecce
(19 maggio – piazza Sant’Oronzo)
e, dopo la pausa estiva, Matera (14
settembre), Potenza (15 settembre
Brindisi (18 settembre) e, per la
prima volta, Napoli (22 settembre).

Sabato 18 maggio, inoltre, in piazza
Castello a Taranto ci sarà “Pillole
del PrevenTour”, attività inserita
nella Biennale della Prossimità 2019,
manifestazione nazionale del terzo
settore che si tiene per la prima volta
nel Meridione.
In ognuna di queste tappe per una
giornata sarà allestito il “Villaggio
della Prevenzione sanitaria” del PrevenTour, una confortevole tendopoli
presso cui i cittadini riceveranno
materiale informativo e potranno
sottoporsi gratuitamente a controlli
e screening medici, nonché esami
audiometrici per la prevenzione dei
disturbi al sistema uditivo, il tutto in
un clima festoso con intrattenimento
per i più piccoli.
I volontari della Croce Rossa Italiana, inoltre, cureranno dimostrazioni
di manovre salvavita utili in occasione di incidenti domestici e stradali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche