11 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Aprile 2021 alle 08:18:52

Cronaca

Fucile in camera da letto

Arrestata una donna


Fucile sequestrato

MANDURIA – Nascondeva un fucile in camera da letto: una donna di cinquantadue anni è stata arrestata dalla Polizia di Stato.
Nel corso dei servizi di controllo del territorio, intensificati dal questore di Taranto, Giuseppe Bellassai anche a seguito dei recenti episodi criminosi avvenuti a Manduria, sono state eseguite diverse perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di pregiudicati residenti nella cittadina messapica.
Nel corso di una delle perquisizioni domiciliari, effettuate anche dagli agenti della Squadra Mobile di Taranto per ciò che riguarda la repressione dei reati, nella camera da letto della cinquantaduenne, all’interno di una valigia, sono stati rinvenuti un fucile a canne mozze, calibro 16, privo di matricola e con il calcio tagliato e diciannove cartucce dello stesso calibro.
Al termine dell’operazione anticrimine la donna è stata ìdichiarata in arresto per detenzione illegale di arma da fuoco.
Gli investigatori della Polizia di Stato in queste ore stanno lavorando per accertare se la cinquantaduenne finita nel mirino nascondesse l’arma per conto di altre persone.
Il fucile, al quale sono stati tagliati calcio e canne allo scopo di renderlo più maneggevole e per nasconderlo meglio addosso (in uso soprattutto agli specialisti delle rapine e degli agguati) sarà sottoposto a perizia balistica e dattiloscopica per accertare se sia stato utilizzato in episodi criminosi che si sono verificati, di recente, nel versante orientale della provincia jonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche