27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 21:58:00

Cronaca

Stipendi d’oro al Comune. Sentenza fissata l’8 marzo


 

Stipendi d’oro al Comune: verdetto l’otto marzo. I giudici della seconda sezione penale, presieduta dal dottor Michele Petrangelo, sono chiamati ad emettere la sentenza di primo grado nei confronti di trentaquattro imputati tra dirigenti, funzionari e impiegati comunali.

 

Il pm Ida Perrone ha chiesto 180 anni di carcere nel processo sulle buste paga “gonfiate”. Il pubblico ministero ha chiesto sette anni di reclusione per Luigi Lubelli, Carlo Patella, Nicola Blasi, Giuseppe Cuccaro, Vito Marsiglia, Orazio Massafra, Pasquale Virtù, Cataldo Ricchiuti, Francesco Grassi.

 

Sei anni per Luciana Panzetta e Luciano Mezzacapo. Cinque anni per Lidia Alfieri, Giuseppe Angelini, Angela Raffaella Fiorito, Rocco Maurelli, Maria Marino, Antonia Velle, Luca Spinelli, Francesco Portulano, Ilse Cassese, Antonia Quero, Cosimo Bitonto e Cataldo Sangermano.

 

Quattro anni per Italia Plantone, Cosimo Bruno, Fernando Prenna, Michele Saccomanni, Vittoria Uscio, Maria Carmela Zolfarelli, Gaetano Tarantino, Anna Maria Canetti, Angelo Fiore, Pietro Antonio Perrucci e Letizia Quaranta.

Il Comune di Taranto tramite l’avvocato Pasquale Annicchiarico ha chiesto un risarcimento per 50 milioni di euro. Nel luglio del 2006 scattò i blitz della Guardia di Finanza attraverso il quale finirono in carcere e agli arresti domiciliari trentatrè dipendenti del Comune di Taranto.

 

Nel mirino della Procura jonica e delle Fiamme Gialle decine di progetti -obiettivo. Tutto era iniziato nel 2005 con la segnalazione alla Guardia di Finanza degli ispettori ministeriali che avevano esaminato la documentazione amministrativa e contabile. Si era registrata una impennata sospetta della dichiarazione dei redditi complessiva del personale del Comune di Taranto. Il prossimo 8 marzo i giudici della seconda sezione penale potrebbero ritirarsi in camera di consiglio per il verdetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche