11 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Aprile 2021 alle 08:18:52

Cronaca

La buona uscita di Stefàno


 

“Confermare, per quanto concerne l’indennità di fine mandato spettante al sindaco, ai sensi dell’art. 10 del Dm n. 119/2000, l’importo derivante dalla quota proporzionale dell’indennità mensile già percepita nella prima legislatura”. I nuovi compensi per le indennità attribuite a sindaco, vicesindaco e assessori passano in secondo piano, perché dalla delibera di Giunta numero 73 del 2012 si evince che Stefàno avrebbe percepito una “buonuscita” per il primo mandato a Palazzo di Città.

 

Il sindaco, che in più circostanze ha assicurato di non percepire lo stipendio e di lasciare tutto nelle casse del Comune, ha guadagnato, nel 2010, 72.882,48 euro lordi. Almeno stando all’elenco dei compensi di tutta la Giunta, depositato, nel luglio 2011, agli atti della Commissione Bilancio, dal dirigente alle Risorse Finanziarie.

 

Facendo due conti, Stefàno nel primo mandato (cinque anni) avrebbe guadagnato in totale 364.412,40 euro. A questo va ad aggiungersi la liquidazione.

Per capire come si applica “l’indennità di fine mandato” abbiamo preso in esame la normativa citata nella stessa delibera: art. 10 del Dm n. 119/2000. “A fine mandato, l’indennità dei sindaci e dei presidenti di Provincia è integrata con una somma pari ad una indennità mensile spettante per 12 mesi di mandato, proporzionalmente ridotto per periodi inferiori dell’anno”.

 

In pratica, una mensilità per ogni anno di mandato. Quindi, circa 5.600 euro che moltiplicati per cinque anni fanno 28mila euro. Questa la “liquidazione” che avrebbe percepito il sindaco Stefàno. Complessivamente, dunque, il primo cittadino dovrebbe aver guadagnato una cifra che sfiora i 400mila euro.

 

Vale la pena di citare le nuove indennità degli assessori comunali, che equivalgono al 60% di quella del sindaco: 3.123,53 euro al mese. “Le predette indennità – si legge sempre nella delibera n. 73 del 2012 – sono oggetto di riduzione del 50% per gli amministratori risultanti dipendenti”. In pratica chi lavoro, e non vive di politica, guadagna 1.561,76 euro. L’incarico di vicesindaco, al momento non assegnato, vale 3.904,41 euro (il 75% dell’indennità del sindaco). Per quanto riguarda Stefàno si registra una diminuzione. Da 5.606,34 euro del primo mandato a 5.205,88 del secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche