27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 21:58:00

Cronaca

Notturno per Milano. Prima del treno arrivano le polemiche


Da domenica 27 parte il collegamento notturno Taranto-Milano. La notizia arriva direttamente da Trenitalia che annuncia anche, a partire da lunedì 28 gennaio, modifiche agli orari di alcuni treni regionali sulle linee Brindisi – Taranto e Bari – Taranto “per rispondere alle esigenze dei pendolari”.

 

“Inizieranno a circolare domenica prossima, 27 gennaio, i due nuovi collegamenti notturni tra Taranto e Milano, inseriti nel Contratto di Servizio fra Stato e Trenitalia, e richiesti dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, in qualità di committente del servizio di trasporto universale. I biglietti saranno in vendita da giovedì 24 gennaio (quindi da oggi, ndr). Si tratta dell’Intercity Notte 758 in partenza da Lecce alle 18.15, che effettuerà fermate a Brindisi (18.47), Taranto (19.49), Gioia del Colle (20.21), Bari (21.33), Barletta (22.21), Foggia (23.06), e giungerà a Milano alle 7.10 e dell’Intercity Notte 765 in partenza da Milano alle 19.50 che effettuerà fermate a Foggia (4.44), Barletta (5.25), Bari (6.19), Gioia del Colle (7.15), Taranto (7.55), Brindisi (8.45) e giungerà a Lecce alle 9.13”.

 

Ma prima ancora del notturno per Milano a partire sono le osservazioni dei sindacati. Taranto “guadagna” il collegamento notturno per Milano, “certamente, se partiamo da zero è una buona notizia” commenta Nicola Resta della Fit Cisl ionica. “Ma non si tratta di un Taranto-Milano, è l’Intercity notte Lecce – Milano che si farà passare anche da Taranto”. E’ la prima di una serie di sottolineature che vanno a smorzare le dichiarazioni entusiastiche seguite alla notizia.

“E’ praticamente l’Intercity notte che parte da Lecce che allungherà il suo percorso passando anche dalla stazione di Taranto. Da Lecce parte alle 18,15 per arrivare a Taranto alle 19,45 e ripartire alle 19,49, a Milano arriva alle 7,10 del mattino. Al ritorno: parte da Milano alle 19,50 per arrivare a Taranto alle 7,55”. Quindi non un treno, ma un collegamento notturno per e da Milano guadagna il territorio. Territorio che, nelle parole dei sindacati, può considerarsi ancora penalizzato. Eccome.

 

“Siamo una città capoluogo – aggiunge Resta – ma siamo stati trattati alla stregua di una stazione di campagna dove il treno arriva per sostare pochi minuti prima di ripartire”. Allargando il discorso, “Continuiamo a vedere una Puglia che viaggia a due velocità in fatto di trasporto ferroviario, con una direttrice Adriatica decentemente collegata con il Nord e l’arco jonico tagliato fuori e che dopo una guerra conquista un treno”. Con queste premesse il notturno Taranto-Roma sembrerebbe ancora lontano.

 

Ed ecco le altre modifiche all’orario comunicate da Trenitalia: “Da lunedì 28 gennaio, viene modificato anche l’orario di alcune corse regionali sulle linee Brindisi – Taranto e Taranto – Bari. Nel dettaglio, sulla linea Brindisi-Taranto, da lunedì prossimo il treno regionale R3602 anticiperà la partenza di cinque minuti, partendo da Brindisi alle 7.00, e arriverà a Taranto alle 7.55. Partenza anticipata anche per il treno regionale R3606 (Brindisi p. 7.50 – Taranto a.8.50) e per il treno regionale R3605 (Taranto p. 6.20 – Brindisi a. 7.23). Nel pomeriggio, il treno regionale R3616 partirà da Brindisi con 40 minuti di anticipo, alle 18.10, e arriverà a Taranto alle 19.13. I treni effettueranno fermate intermedie a Mesagne, Latiano, Oria, Francavilla Fontana, Grottaglie.

 

Sulla linea Bari – Taranto, il treno regionale R12623 partirà da Bari Centrale alle 6.25, con cinque minuti di anticipo rispetto all’orario attuale e arriverà a Taranto alle 7.45. Partenza posticipata da Acquaviva delle Fonti alle 6.12 per il treno R22402, in partenza da Taranto alle 5.27 con arrivo a Bari alle 7.00. Infine il treno regionale R22416 partirà alle 19.58 e arriverà a Bari alle 21.18”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche