21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:30:12

Cronaca

Estorceva denaro al padre per comprare la droga, preso


MONTEMESOLA – Spillava soldi al padre per comprare la droga. Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Montemesola hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di cinquntasei anni per estorsione, violenza privata e maltrattamenti in famiglia, a seguito delle continue richieste estorsive avanzate nei confronti dell’anziano padre costretto, ormai dall’agosto del 2011, a consegnargli ogni giorno anche ottanta euro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

 

Nell’ultimo periodo l’uomo lo costringeva addirittura ad accompagnarlo in macchina nei luoghi dove comprava la droga. Nei casi in cui aveva tentato di rifiutarsi, l’anziano era stato oggetto di violenze anche fisiche e la paura per la sua incolumità lo aveva fatto desistere dal chiedere aiuto.

 

Probabilmente l’uomo ha superato ogni limite con l’ennesima richiesta estorsiva di ottanta euro, tanto da indurre il padre, in un momento di distrazione del figlio, sceso dall’auto per comprare la droga, a decidere di chiedere aiuto ai carabinieri diretti dal maresciallo Barbuzza i quali, acquisite le prime informazioni utili, hanno atteso lungo la strada che i due facessero rientro a casa.

Per Gaetano Saracino, che è già conosciuto dalle forze dell’ordine, sono quindi scattate le manette ed è stato condotto presso il carcere di Taranto. Dovrà rispondere di estorsione, violenza privata e maltrattamenti in famiglia.

 

Durante l’operazione, inoltre, sono stati sequestrati due grammi di cocaina e un grammo di hashish che Saracino aveva acquistato poco prima per uso personale.

 

Titolare del procedimento è il sostituto procuratore della Repubblica di Taranto, dottoressa Daniela Putignano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche