23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 07:05:02

Cronaca

Vendita dei prodotti per pagare gli stipendi Ilva, nuovo “no” del Gip


Ancora un no secco al dissequestro dei prodotti finti e semilavorati da parte del Gip di Taranto Patrizia Todisco. Respinta anche l’ultima istanza presentata lo scorso 22 gennaio dall’Ilva.

 

Si trattava della richiesta dell’Ilva avanzata sulla base della legge salva-Ilva di revocare il sequestro preventivo dei prodotti finiti e semilavorati giacenti sulle banchine del porto, finalizzando il ricavato della vendita al pagamento degli stipendi e alle opere di ambientalizzazione previste dall’Aia.

 

Il provvedimento è in fase di notifica all’azienda. La merce sotto sequestro, secondo l’azienda, ammonta ad un milione e 800 mila tonnellate circa per un valore commerciale di un miliardo di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche