23 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 22:39:00

Cronaca

False fatture e lavoro in nero, 13 tarantini denunciati dalla Finanza

Una evasione fiscale da 12 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di Ginanza di Taranto. L’operazione ha portato alla denuncia di 13 persone accusate, a vario titolo, di emissione di fatture per operazioni inesistenti ed utilizzo di lavoratori “in nero”.

 

Ad agire sono stati i militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Taranto che hanno eseguito una complessa verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel settore della fabbricazione di porte, finestre e cancelli metallici con sede nel capoluogo jonico.

 

In particolare, l’impresa tra il 2006 ed il 2012, pur certificando i corrispettivi delle vendite e delle prestazioni rese mediante l’emissione di documenti fiscali, ha omesso di istituire le scritture contabili obbligatorie e di presentare le prescritte dichiarazioni annuali.

Tutti i particolari nell’edizione di oggi del quotidiano Taranto Buona Sera in edicola e per strada con gli “strilloni” a partire dalle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche