08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Maggio 2021 alle 18:28:42

Cronaca

“Riva deve risanare l’ambiente se vuole rimanere proprietario dell’Ilva”


Nuovo scossone nei rapporti fra Governo e proprietà dell’Ilva. A provocarlo sono le parole forti dello stesso Ministro dell’Ambiente Corrado Clini che da Genova lancia un monito che non ha bisogno di commenti: «Il problema – ha detto – non e’ se Riva ha intenzione di finanziare la bonifica dell’Ilva di Taranto. Lo deve fare, se vuole rimanere nella proprieta’ dell’azienda: le regole europee per la concorrenza prevedono che le imprese non possono operare in concorrenza con soldi pubblici».

 

«Se Ilva non fosse in grado di dare le garanzie – ha rincarato la dose -, la legge prevede che possono subentrare forme di gestione diversa da Riva. Non necessariamente la nazionalizzazione, che eventualmente sarebbe proprio l’ultimo stadio verificando la compatibilita’ con le regole europee».

 

Lo stesso Ministro Clini ha poi aggiunto: «Da un lato stiamo verificando con l’azienda lo stato delle iniziative per rispettare i termini dell’Autorizzazione Integrata Ambientale, e’ un lavoro in corso in queste ore. Dall’altro stiamo aspettando da Ilva una risposta industriale e finanziaria circa l’affidabilita’ del suo impegno. Penso che la cosa migliore sia procedere con la continuita’ produttiva contestualmente agli investimenti per il risanamento, altrimenti si crea una spirale negativa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche