23 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 19:48:24

Cronaca

La mafia tarantina sotto processo


La mafia sotto processo. Oggi e domani la requisitoria del pm Alessio Coccioli della Dda di Lecce nel processo alla nuova mafia tarantina.

 

Per “Scarface” in sedici sono stati già condannati ad ottobre del 2011 con il rito abbreviato. Il gup del Tribunale di Lecce ha emesso verdetti che vanno dai due ai sette anni e che nei mesi successivi sono stati giudicati anche dalla Corte d’Appello.

 

Per i 46 imputati che hanno optato per il rito ordinario, domani, alla fine della requisitoria, la richiesta del pubblico ministero.

Sono accusati a vario titolo di estorsioni ai danni di commercianti, di aver truffato banche e di aver gestito un grosso giro di droga. Oggi dinanzi al gup del Tribunale di Lecce, dottor Maritati, al via anche il processo, in abbreviato, per i quattro coinvolti nell’inchiesta “Artemide”, per associazione mafiosa finalizzata alle estorsioni. Sotto processo Carmelo Putignano, elemento di spicco della mala di Palagiano, ritenuto il capo dell’organizzazione e tre putignanesi.

 

Del gruppo che si sarebbe reso responsabile di attentati a commercianti e imprenditori di Palagiano avrebbero fatto parte anche due persone che sono state uccise in un agguato messo a segno nel maggio del 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche