Cronaca

Spacciatore a 17 anni preso in piazzale Dante

Pizzicato mentre spacciava hashish. In casa altra droga e soldi

La droga sequestrata
La droga sequestrata

Spacciatore a soli 17 anni.

I Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un minorenne ta­rantino.

I poliziotti lo hanno sorpreso a spacciare in Piazzale Dante.

Vano il suo tentativo di liberarsi delle dosi, contenute in una bu­sta di plastica, lanciata nei gara­ge sottostanti.

I Falchi, ai quali non era sfug­gito il tentativo del ragazzo di disfarsi della droga, hanno im­mediatamente recuperato l’in­volucro con all’interno 12 dosi di hashish.

Ad ulteriore conferma di quan­to notato in precedenza, anche le dichiarazioni di un giovane acquirente fermato e trovato in possesso di una dose appe­na acquistata, il quale non ha potuto far altro che confermare l’attività di spaccio del 17enne.

L’accertamento, proseguito an­che con una perquisizione in casa del giovanissimo pusher, ha consentito di recuperare altri 70 grammi di hashish e tutto il materiale utilizzato per confe­zionare la sostanza stupefacente. Erano stati nascosti all’inter­no della cabina doccia. Inoltre sono stati rinvenuti e sequestri 225 euro che il giovane custo­diva nel comodino della camera da letto, soldi ritenuti provento dell’attività illecita.

Al termine dell’operazione il 17enne è stato dichiarato in ar­resto.

Nelle ore precedenti altri tre giovanissimi erano stati presi con la cocaina e l’hashish.

Sempre i Falchi della Squadra Mobile avevano arrestato un di­ciottenne e due minorenni.

I poliziotti in borghese da al­cuni giorni avevano notato uno strano movimento di giova­ni tossicodipendenti tra piazza Messapia e via Nettuno.

Dopo un ulteriore servizio di appostamento i Falchi avevano deciso di porre fine all’attività illecita procedendo alla perqui­sizione di un appartamento si­tiuato in via Temenide ritenuto probabile base dell’attività dei tre presunti pusher. Sequestrati hashish e cocaina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche