Ambiente

​Gas radon, dopo la protesta il tavolo tecnico​

Ieri l'incontro tra Comune, Arpa, Asl e mamme

Cronaca
Taranto giovedì 13 settembre 2018
di La Redazione
Gas radon, la protesta delle mamme del rione Tamburi
Gas radon, la protesta delle mamme del rione Tamburi © Renato Ingenito

Un tavolo tecnico per assumere provvedimenti in merito alla presenza di gas radon in alcune classi dei plessi scolastici Vico-Deledda e De Carolis del rione Tamburi. Il Comune ha deciso di convocare stamattina Arpa, Asl ed Ufficio scolastico per fare chiarezza sulla vicenda. Presente l’assessore all’Ambiente, Francesca Viggiano, ed il responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Taranto, Michele Conversano.

All’incontro erano presenti alcune mamme del rione Tamburi ed esponenti di associazioni ambientaliste. Al momento di andare in stampa l’incontro era ancora in corso. Si valuta l’installazione di filtri di areazione nelle classi in cui sono state riscontrate elevate percentuali di gas radon. Ad accertare la presenza del gas naturale (definito dall’Ispra come “agente cancerogeno che causa un aumento del rischio di contrarre il tumore polmonare”) è stata l’Arpa Puglia che nel mese di luglio ha completato l’attività di monitoraggio nei plessi Vico, De Carolis e Deledda. La segnalazione dell’Agenzia regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale è stata inoltrata a metà luglio al dirigente scolastico dell’istituto comprensivo che, a sua volta, ha provveduto a girarla all’Asl ed al Comune.

Nei tre plessi (due di scuola elementare ed uno di media) 8 aule sarebbero state interdette e, per altre 18, ci sarebbe un rischio elevato. Sull’argomento, il direttore generale dell’Arpa Puglia, Vito Bruno, nel corso di una intervista rilasciata al TgNorba, ha dichiarato: «Abbiamo segnalato e trasmesso i dati il 13 luglio, a conclusione dell’anno di monitoraggio, alle istituzioni competenti. Ci sono casi in cui i superamenti sono piuttosto significativi e sono stati riscontrati in otto aule. In altri casi, invece, il superamento sussiste ma non è altrettanto significativo, seppure il superamento preveda comunque degli interventi finalizzati al risanamento. Noi diamo la nostra disponibilità alle autorità competenti perchè il nostro sforzo su Taranto continua e dobbiamo fare squadra per cercare di superare questi problemi». Ieri decine di mamme del rione Tamburi hanno protestato sotto Palazzo di Città.

Contestazione verbale nei confronti del sindaco Rinaldo Melucci. Un gruppo di genitori dei bambini delle scuole del rione Tamburi hanno voluto esprimere il timore sulla salute dei propri figli, allarmati dalle notizie sulla presenza di gas radon in alcune aule delle scuole del quartiere. Il sindaco li ha incontrati cercando di spiegare la situazione, ma il clima si è subito surriscaldato. Qualcuno dei presenti ha utilizzato toni aspri nei confronti del primo cittadino, ma poi ha prevalso il buon senso ed è tornata la calma.

Lascia il tuo commento
commenti