Il fatto

Operazioni antidroga ai Tamburi, arrestati due spacciatori

In azione i Falchi della Squadra Mobile

Cronaca
Taranto domenica 16 settembre 2018
di La Redazione
La droga sequestrata ai Tamburi
La droga sequestrata ai Tamburi © Tbs

Nel pomeriggio di venerdì, due arresti degli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile in due distinte operazioni.

I poliziotti, dopo alcuni giorni di osservazione, hanno avuto la consapevolezza che all’interno di un appartamento sito al pian terreno di uno stabile di via Verdi, al quartiere Tamburi, si spacciasse sostanza stupefacente.

L’uomo, messo sotto attenzione, Vito De Benedictis, tarantino di 46 anni con vecchi precedenti penali in materia di stupefacenti, aveva ripreso dopo qualche tempo una continua e fiorente attività di spaccio.

E così intorno alle 16,30 i Falchi, fingendosi clienti, hanno bussato alla porta dello spacciatore, che non conoscendoli ha tranquillamente aperto.

Entrati nell’appartamento i poliziotti hanno immediatamente trovato poggiato sul contatore elettrico, accanto alla porta d’ingresso, un contenitore di plastica con all’interno 110 dosi preconfezionate di hashish per un peso complessivo di circa 210 grammi.

Nel prosieguo della perquisizione in un cassetto della camera da letto gli agenti hanno anche recuperato altri due panetti sempre della stessa sostanza stupefacente per complessivi 200 grammi oltre a tutto il necessario per il suo confezionamento. Il 46enne è stato arrestato.

Qualche ora più tardi gli stessi agenti, sempre nel Quartiere Tamburi hanno fermato un giovane seguito già da tempo e sospettato di spacciare sostanze stupefacenti. Il pusher Eduardo Catapano di 24 anni, è stato notato verso le 20 di venerdì sera in via Galeso mentre stava cedendo l’ennesima dose di droga. I falchi hanno deciso così di intervenire fermando sia il 24enne che il giovane acquirente.

Lo spacciatore al momento del controllo, improvvisamente ha strattonato uno degli agenti tentando così la fuga in direzione di via Machiavelli. Tentativo reso vano dai poliziotti che hanno prontamente risposto e lo hanno definitivamente bloccato dopo alcune decine di metri.i

I “Falchi” hanno recuperato 17 piccole stecche di hashish preconfezionate ed una banconota da 10 euro. Poco distante dal luogo del fermo i poliziotti hanno poi rinvenuto un bilancino elettronico ancora sporco di hashish. Al termine dell’operazione il giovane è stato condotto negli uffici della Questura e arrestato.

Lascia il tuo commento
commenti