La nota

La piccola di sei anni lotta tra la vita e la morte, il bollettino medico

E' ricoverata in Terapia Intensiva sotto stretto monitoraggio di tutti i parametri vitali

Cronaca
Taranto lunedì 08 ottobre 2018
di La Redazione
L’ingresso dell’ospedale Ss. Annunziata di Taranto
L’ingresso dell’ospedale Ss. Annunziata di Taranto © n.c.

E' una lotta disperata tra la vita e la morte quello della bimba di sei anni che ieri pomeriggio, di domenica 7 ottobre, è stata scaraventata dal padre sull'asfalto dal terzo piano di un palazzo nel quartiere Paolo VI in via XXV Aprile.

A riferire nel dettaglio le condizioni di salute della piccola è una nota della Asl di Taranto nella quale si precisa anche che «Il Direttore Generale, avv. Stefano Rossi, e l’intera Direzione Medica dell’Asl seguono costantemente l’evolversi della situazione clinica della piccola paziente che, al momento in cui scriviamo, è ancora in Rianimazione».

«La piccola paziente - si legge nella nota -, giunta in condizioni gravissime di instabilità emodinamica e respiratoria, è stata immediatamente assistita dal Trauma Team Ospedaliero (rianimatore, chirurgo d’urgenza toraco-addominale, radiologo, medico di medicina d’urgenza). Sono stati prontamente attivati il neurochirurgo, il radiologo interventista, l’otorinolaringoiatra, l’oculista, il chirurgo maxillo-facciale e gli anestesisti per l’allertamento del blocco operatorio (secondo le linee guida nazionali Trauma Center di livello nazionale).

La paziente è stata stabilizzata transitoriamente in modo da essere sottososta al Tc total body per politrauma.

Successivamente, in condizioni gravissime, è stata sottoposta ad intervento chirurgico di salvataggio di laparotomia abbreviata secondo i criteri della damage control surgery.

Attualmente versa in gravissime condizioni ed è ricoverata in Terapia Intensiva sotto stretto monitoraggio di tutti i parametri vitali a cura del team rianimatorio/team ospedaliero».


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti