12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 17:00:38

Cronaca

Meno strisce gialle. Da lunedì in centro diventeranno blu


Via al rifacimento della segnaletica in centro. Con qualche giorno di ritardo rispetto alla tabella di marcia, lunedì dovrebbero essere avviati gli interventi che trasformeranno buona parte delle strisce gialle del centro in strisce blu. Da posti riservati ad enti e forze dell’ordine a parcheggi a pagamento. Via D’Aquino, attorno a piazza Garibaldi, via Giovinazzi, in corrispondenza della caserma dei Carabinieri, e via Pitagora, davanti a quella della Guardia di Finanza.

I cartelli riportavano la data di ieri per l’inizio dei lavori, ma, probabilmente causa pioggia, il rifacimento della segnaletica è stato rinviato a lunedì 25, come recitano i cartelli aggiornati. Dopo le proteste dei commercianti del centro che si sono visti scippare almeno duecento posti negli ultimi mesi e hanno dovuto assistere anche alla trasformazione di piazza Carmine in isola pedonale, la risposta del Comune. Chiaro, un palliativo in attesa di un vero piano parcheggi.

E a questo che guardano le associazioni che il Comune, attraverso il comandante della polizia locale, Michele Matichecchia, ha incontrato un paio di volte per poi sottoporre alle stesse un piano. No parking no shopping, hanno protestato i negozi del centro, ma anche per i residenti e per chi lavora al Borgo la situazione non migliora. E in attesa che ci sia un progetto sulle aree che la Marina cederà al Comune e per quelle che il Comune ha già nella sua disponibilità, ecco come si procederà. Tre le mosse per racimolare qualche posto in un centro dove trovare parcheggio è diventato ormai una chimera.

Da una lato si è deciso di limitare le strisce gialle allo stretto indispensabile, quindi si sono individuate un paio di zone, come piazza Kennedy e piazza Crocifisso che diventeranno ad esclusivo appannaggio della sosta a pagamento e dove non saranno validi i permessi per residenti; il comandante ha poi accennato all’individuazione di nuovi stalli. Per il progetto più atteso, quello dei Baraccamenti Cattolica, l’appuntamento è stato aggiornato di un mese.

“Piantina topografica alla mano, ha riepilogato Confcommercio dopo l’incontro di inizio settimana, Matichecchia ha illustrato la geografia dei nuovi posti – poco più di un centinaio- che dovrebbero andare a compensare il vuoto creato dalla sottrazione delle strisce blu cancellate recentemente per l’avvio dei lavori nei cantieri di Palazzo degli Uffici, ex mercato coperto in via Anfiteatro e Piazza Carmine. L’individuazione dei nuovi parcheggi si sta rivelando complessa poiché sta richiedendo la riduzione dei posti auto riservati agli Enti. Complessivamente si ricaveranno poco più di 70 posti così ripartiti: 50 al Lungomare Vittorio Emanuele (in uso a Polizia e Prefettura), 7 in via Giovinazzi (Carabinieri), 7 in via Pitagora (Guardia di Finanza) ed 8 riservati al Museo tra le vie Cavour e Pitagora; è inoltre in fase di trattativa, ma vi sarebbero dei problemi di sicurezza, l’ acquisizione di posti riservati alla Marina Militare. Sono state inoltre individuate delle aree di sosta in zone nuove, 34 attorno a piazza Garibaldi, tra via d’Aquino (nei pressi dell’hotel Plaza) ed alcuni tratti di strada nelle vicinanze dell’ingresso dell’Archita.

Tra le altre novità, l’individuazione di parcheggi che saranno interdetti ai residenti del Borgo, al fine di favorire la rotazione delle zone di sosta: 52 posti attorno a piazza Garibaldi, 40 nella piazzetta del SS. Crocifisso e 60 nella zona di via Viola; la cartellonistica verticale darà indicazioni in merito. Per quanto concerne piazza Carmine, resterà off limits per le auto, ma vi saranno le zone di carico e scarico merci ed un paio di posti riservati ai portatori di handicap. Questo per quanto attiene l’immediato, ma si tratta di soluzioni tampone che non risolvono il problema della carenza di parcheggi in tutte le aree commerciali della città – ha commentato l’associazione; infatti resta aperto il capitolo dei progetti a lungo termine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche